Crea sito

FORECAST: Perché l’Italia non è pronta all’e-Mobility?

Posted By Matteo Boccadoro on Set 17, 2018 in eMobility


FORECAST – Qualche mese fa, mi sono recato alla TeslaRevolution, conferenza annuale del Tesla Club Italia tenutasi al Museo dell’Automobile di Torino. Durante l’evento, farcito di molte presentazioni da ospiti coinvolti nel settore della mobilità elettrica e dell’energia, una proiezione ha colto la mia attenzione più di altre. Il grafico proiettato (presentato da Luigi De Rocchi – COBAT) presentava il forecast della distribuzione di capacità di batterie al litio nel Mondo, in Europa ed in Italia a scopo Automotive fino al 2030.

Detto in parole povere, mostrava in quale quantità le batterie si sarebbe suddivise tra i veicoli Ibridi (HEV), Plug-in Hibrid (PHEV) ed Elettrici puri (BEV).

Forecast Avicenne

Dato Avicenne - Forecast distribuzione Capacità litio per automotive HEV PHEV BEV

Fonte dati: Avicenne Energy | Elaborazione: Matteo Boccadoro.

Osservazioni

Ciò che si può notare di particolarmente interessante in questi 3 grafici, è che la tendenza italiana verso la mobilità sostenibile è trainata per la maggior parte da Ibridi (HEV) e Ibridi Plug-in (PHEV). Le auto Elettriche pure (BEV) sembrano comunque avere una crescita sostenuta andando a prendere metà della capacità totale, ma minore rispetto agli altri paesi. Quindi si evince dal grafico che la tecnologia PHEV sarà trainante nella direzione della mobilità sostenibile.

Questi grafici sono però travianti. Questi infatti analizzano semplicemente la capacità (il numero di MWh) impiegata nel settore di mercato (HEV, PHEV, BEV) e non i numeri di automobili che si prevede saranno venduti fino al 2030.

Da MWh a Veicoli

Vediamo invece come cambia dal punto di vista dei NUMERI di unità vendute (prendendo in considerazione che macchine ibride ed elettriche necessitano di capacità di batterie molto diverse tra loro). Di seguito è rappresentata l’analisi del forecast sulle unità vendute. Si sono presi come dato di riferimento la media di capacità in kWh per i tre segmenti di automobili.

Il risultato è esposto nei 3 grafici seguenti. Ed è molto peggio di ciò che ci si poteva immaginare!

Elaborato da Matteo Boccadoro - Forecast Veicoli Elettrici in Unità circolanti
Elaborazione: Matteo Boccadoro.

Questi sono stati ottenuti dividendo la capacità per settore con la media in kWh per ogni settore di veicoli. Prendendo i seguenti parametri:

BEV = 50 kWh
PHEV = 10 kWh
HEV= 2 kWh

Risulta dunque chiaro come questo Forecast di Avicenne, sia particolarmente negativo per l’adozione della mobilità elettrica pura in Italia.

… AND THAT’S ALL FOLKS…

I grafici parlano da soli, lascio quindi a voi le conclusioni. 

 

Posso solo supporre che per ragioni culturali, scarse campagne di incentivi e mancanza di infrastruttura di ricarica, l’Italia non vedrà presto la eMobility Revolution che molti si augurano e aspettano.

D’altra parte, il mercato è in forte evoluzione e pur essendo un Forecast ben fatto e con ampie variabili, queste ultime cambiano e aumentano a grande velocità negli ultimi anni. Si può quindi sperare per un cambiamento di prospettiva.

 

Ringraziamenti a COBAT per aver condiviso con noi la base dati riportata.
Per qualsiasi conferma, rimando al profilo slide share del Tesla Revolution: Tesla Revolution Slideshare profile.

.

Appassionato di eMobility, Energy Industry e Sharing Economy, Matteo è laureato in Ingegneria Elettrica con tesi nello sviluppo di carica batterie per veicoli elettrici. Dopo l’MBA, lavora come Energy Specialist in una multinazionale e segue un progetto che mira ad compensare la scarsa presenza di infrastruttura di ricarica per automotive elettrico.